logo MyPortal
Inizio pagina Salta ai contenuti

Città di Thiene

Provincia Vicenza - Regione del Veneto


Contenuto

Maternità - Opera scultorea di Giorgio Sperotto

 “Maternità”, opera dello scultore maranese Giorgio Sperotto, nato a Vicenza nel 1945. La scultura in pietra bianca è stata donata da Don Augusto Busin alla Città di Thiene. L'opera si trova nello spazio verde adiacente la ciclabile lungo la Roggia Maestra che dal Ex Lanificio Ferrarin, esce in Piazza Cesare Battisti.

 

L'Opera nasce in un modo inusuale. Ovvero da un'altra opera  commissionata all'autore dall'Associazione Artigiani di Marano Vicentino, collocata nel 2010 in una delle rotonde della viabilità esterna del paese fino al momento in cui la scultura è stata centrata in pieno da un automobilista distratto. L'impatto la ruppe in cinque pezzi. Fortunatamente le rotture secche nel Marmo di Carrara, non sfarinate, avevano lasciato integri i personaggi scolpiti.

Lo scultore si impegno di sistemarla, ma l'Associazione Artigiani non accettò che venisse "aggiustata" e decise di sostituirla. Nel 2015 lo scultore Giorgio Sperotto recupera i cinque pezzi finiti prima nei Magazzini Comunali e poi a Treschè Conca.

L'autore riacquista i cinque pezzi, che diventano separatamente altre opere scultoree. Una "reinterpretata" si trova nella rotonda vicino agli Impianti Sportivi di Marano Vicentino, sorretta nella nuova interpretazione da alcune colonne in acciaio.

L'altra, la parte superiore dell'opera originaria si trasforma nella "Maternità". L'autore infatti si accorge che capovolgendo l'opera, la figura femminile che in origine sorregge il tetto, ora sembra giacervi e come la principessa egiziana che salvò Mose dalle acque, la donna rappresentata, sembra salvare ed accoglie questo piccolo canestro con un bimbo appena nato che sta per raggiungere la terra, divenendo un inno alla maternità. Il bimbo poggia e si lega alla madre sorretto da cinque raggi che rappresentano i cinque sensi.

Un raggio poggia sulla mente, uno sul cuore, uno sul ventre, uno sulla mano ed uno sulla gamba ad indicare il cammino della vita che necessita di spirito per credere, di cuore per amare, di un corpo per essere, di mani per accogliere e di passi per divenire.

(intervista con l'autore curata da Maura Fontana)

 

 

 

Piazza A. Ferrarin, 1
P. Iva 00170360242
info@comune.thiene.vi.it PEC: thiene.comune@pec.altovicentino.it - Centralino Tel. 0445.804911