logo MyPortal
Inizio pagina Salta ai contenuti

Città di Thiene

Provincia Vicenza - Regione del Veneto


Contenuto

Calendario

Calendario eventi
« Giugno  2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
      1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
       

Il Palazzo Cornaggia

Realizzato da Domenico Veneziano nel 1470, nell'antica contrada della Conca, a sud della città, su commissione della nobile famiglia Thiene, già proprietaria e ancora residente nello splendido Castello di Thiene, palazzo Cornaggia è una magnifica residenza di campagna in stile gotico-veneziano e come il Castello richiama la tipologia veneziana riscontrabile nei suoi elementi architettonici tra cui la raffinata trifora posta al piano superiore. Storica dimora dei conti Thiene, la villa è ora proprietà del Comune e, nella parte costruita alla fine del 1800, ha sede la Biblioteca Civica.

Le linee architettoniche sono sobrie ma al tempo stesso armoniose.
Tre possenti archi gotici caratterizzano la facciata al piano terra mentre il piano nobile è impreziosito da monofore e da un'elegante e leggera trifora, un piccolo gioiello achitettonico un tempo abbellita da affreschi. Di particolare eleganza anche il fregio dipinto tra le piccole finestre del sottotetto dove elementi decorativi si alternano agli stemmi nobiliari creando un effetto particolarmente ornamentale. Le finestre della facciata posteriore e della fiancata presentano invece delle modalità centinate tipiche del primo rinascimento.

Le contesse Elena e Giulia nel 1870, vendettero il palazzo ai marchesi Giuseppe ed Elisa Cornaggia Medici che lo ampliarono. Per un breve periodo la villa fu di proprietà, grazie al lascito testamentario della zia Elisa Colleoni, di Angelina Lampertico Mangilli, figlia del senatore Fedele Lampertico.

Angelina Lampertico si sposò appena ventenne con il marchese friulano Mangilli che si rivelò quasi subito inadeguato alla colta e raffinata Angelina che trovò nei cinque figli e nella scrittura ragione di vita. I suoi “Racconti biblici” ottennero ampi consensi dalla stampa Italiana. Fu la Musa ispiratrice di alcuni straordinari personaggi dei romanzi di Antonio Fogazzaro. Della presenza di Angelina Lampertico a palazzo Cornaggia restano poche tracce, tristemente collegate alla sua prematura scomparsa avvenuta il 6 ottobre 1906. Nei giornali dell'epoca si legge che al funerale, svoltosi nella chiesa di San Girolamo, oltre alla nobiltà locale, parteciparono anche tanti padri di famiglia che vollero “dare l’ultimo mesto tributo di riconoscenza alla buona signora a cui mai inutilmente erano ricorsi…”.

La storica dimora, durante la Grande Guerra, divenne sede dei comandi dell’esercito italiano e fu poi acquisita dal Comune di Thiene.


  Palazzo Cornaggia      

A lato della villa, dello stesso periodo,  si trova l'oratorio dedicato a San Girolamo e poi a S. Gaetano Thiene, fatto edificare nel 1472 dal conte Giacomo Thiene.
Giacomo era il capitano che nel 1487 comandava la brigata thienese che partecipò alla battaglia di Rovereto.

All'interno della cappella si trovano due grandi tele del Ballante, che raffigurano "l'ultima cena" e "Gesù dal fariseo" oltre a due tavole di Antonio De Pieri.

 

U.R.P. - Comune di Thiene

Piazza A. Ferrarin, 1
P. Iva IT 00170360242
info@comune.thiene.vi.it PEC: thiene.comune@pec.altovicentino.it - Centralino Tel. 0445.804911