logo MyPortal
Inizio pagina Salta ai contenuti

Città di Thiene

Provincia Vicenza - Regione del Veneto


Contenuto

TA.RI. Tassa sui Rifiuti

TA.RI.

Il tributo è destinato a finanziare i costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, a carico dell'utilizzatore e viene calcolato secondo il metodo matematico e statistico, cosiddetto normalizzato, che commisura la tariffa alle quantità e qualità medie ordinarie di rifiuti prodotti per unità di superficie - mq / anno - utilizzando i criteri determinati con il Regolamento approvato con il DPR 158/1999.
Tale metodo è costituito da un insieme di regole e prescrizioni per determinare i costi del servizio di gestione e la struttura tariffaria applicabile ad ogni categoria di utenza domestica e non domestica, in modo tale da assicurare che il gettito tributario copra interamente i costi del servizio; costi che il Comune di Thiene ha sintetizzato nel Piano finanziario.
Tale metodo, sia per le famiglie che per le attività produttive, utilizza dei coefficienti (Ka; Kb; Kc; Kd) per il calcolo delle tariffe (collegamento ai coefficienti di calcolo previsti dal DPR 158 del 1999), previsti dalla norma sopracitata, che misurano, con modalità statistiche, la capacità media di produzione di rifiuti delle famiglie ( fino a 6 componenti ) e delle attività produttive ( suddivise in 30 categorie ). Per questi motivi, ciascun cittadino riceverà un importo da pagare personalizzato, che trova ragione nella composizione della sua famiglia e nella superficie della sua abitazione.

Il criterio seguito per la ripartizione dei costi tra utenze domestiche e non domestiche è lo stesso utilizzato per la precedente TARES e si è basato sulla percentuale di ripartizione tra utenze domestiche e non domestiche desunta dal ruolo di riscossione della tassa rifiuti riferita all'anno 2013, attribuendo la percentuale del 72 per cento dei costi fissi e variabili alle utenze domestiche e la percentuale del 28 per cento dei costi fissi e variabili alle utenze non domestiche.
Pertanto:

  • per le utenze domestiche (le famiglie), oltre alla superficie dei locali, si tiene conto del numero dei componenti del nucleo familiare che risultano iscritti all'anagrafe comunale;

  • per le utenze non domestiche ( attività produttive ), invece, oltre alla superficie dei locali, si tiene conto della tipologia di attività esercitata, inserendo la stessa in una delle 30 categorie di attività previste dalla normativa e dal Regolamento comunale.

 Il tributo è simile, nella sua struttura, ( presupposto, soggetto passivo, base imponibile, calcolo della superficie ) alla precedente TARES; sono state confermate le riduzioni, già applicate con le seguenti modificazioni:

  • Per le utenze domestiche che abbiano avviato il compostaggio dei propri scarti organici, ai fini dell’utilizzo in sito del materiale prodotto, si applica una riduzione della quota variabile nella misura del 20%. La riduzione è subordinata alla presentazione di apposita istanza all’Ufficio Ecologia.

  • Alle utenze non domestiche che dimostrino l’avvio al recupero di rifiuti assimilati agli urbani tramite soggetti abilitati e nel rispetto delle disposizioni di legge, è concessa una riduzione del 10% de tributo relativamente alla parte variabile, purchè il quantitativo dei suddetti rifiuti rappresenti almeno il 50% della produzione annua presunta. (art. 25 Regolamento applicazione TARI). La riduzione verrà applicata su presentazione di istanza dell’interessato allegando attestazione rilasciata dall’impresa che ha effettuato il recupero, da presentare all’Ufficio Ecologia.

 
UTENZE DOMESTICHE

Apertura utenza domestica
Sono tenuti al pagamento della tassa rifiuti (TA.RI.) coloro che occupano locali a titolo di proprietà o in locazione nel territorio comunale, a qualunque uso destinati, ai quali risultano attivate ALMENO DUE utenze ai servizi pubblici (acqua – gas – energia elettrica).

Variazione utenza domestica per Cambio Intestazione 
Non devono essere segnalate le variazioni inerenti alla composizione del nucleo familiare (numero componenti).
Altre eventuali modifiche della situazione relativa alla tassa rifiuti devono essere tempestivamente segnalate all'Ufficio Tributi.

Variazione utenza domestica per chiusura Tassa Rifiuti per trasferimento in altro Comune o all'estero 
In caso di trasferimento di residenza in altro Comune è obbligatorio chiudere la posizione qualora i locali non siano più utilizzati o utilizzabili. Questo avviene se si disattivano almeno due utenze (acqua – gas – energia elettrica) o si conclude il contratto d'affitto. 

Variazione utenza domestica per chiusura Tassa Rifiuti per trasferimento residenza nell’ambito del Comune di Thiene 
In questo caso è necessario produrre la stessa documentazione richiesta per il Trasferimento in altro Comune e procedere, contestualmente, all'apertura della Tassa Rifiuti nel nuovo immobile occupato con le disposizioni fornite per l'Apertura utenza domestica.

Variazione utenza domestica per richiesta uso limitato o discontinuo dei locali
Alle abitazioni tenute a disposizione per uso stagionale o altro uso limitato e discontinuo (utilizzo non superiore a 183 giorni l'anno) viene riconosciuto una riduzione del 30% della tariffa. La riduzione si applica dalla data di effettiva sussistenza delle condizioni debitamente documentate.
La riduzione cessa di operare alla data a cui vengono meno le condizioni di fruizione.

Variazione utenza domestica per avvio di compostaggio scarti organici 
A coloro che utilizzano un sistema di compostaggio domestico (composter, buca, concimaia) è riconosciuta una riduzione del 20% sulla parte variabile del tributo. La riduzione è subordinata alla presentazione di apposita istanza all’Ufficio Ecologia.

Richiesta rimborso
Il contribuente che rilevi di avere versato maggiori somme rispetto a quelle dovute ha la possibilità di richiedere il rimborso delle somme entro il termine di cinque anni dal giorno del versamento ovvero da quello in cui è stato accertato il diritto alla restituzione.

 

UTENZE NON DOMESTICHE

INFORMAZIONI

Il Comune di Thiene, invierà a casa di ciascun contribuente il Modello F24 per il pagamento della TARI previsto in due rate, con scadenza la prima il 30 aprile e la seconda il 31 ottobre così come previsto dal Regolamento di applicazione della TARI, approvato con delibera dal Consiglio Comunale n. 142 in data 24.04.2014.
Attenzione: non è più possibile, come per la tassa rifiuti, la domiciliazione bancaria dell'avviso di pagamento, pertanto il versamento deve essere effettuato esclusivamente con il Modello F24.

  Collegamento con:

DOVE ANDARE

Ufficio Tributi, Piazza Ferrarin, 1, utilizzando l'apposito Servizio on line di prenotazione degli appuntamenti, oppure telefonando al n. 0445 804858 nel seguenti orari:

Lunedì 9.00 - 12.30
Martedì 9.30 - 13.30
Mercoledì 9.30 - 12.30 e 16.30 - 18.15
Giovedì CHIUSO
Venerdì 9.30 - 12.30

Collegamento a orari, sede, riferimenti dell'Ufficio Tributi

 

Se necessario, prosegui con la prenotazione dell'appuntamento

Piazza A. Ferrarin, 1
P. Iva 00170360242
info@comune.thiene.vi.it PEC: thiene.comune@pec.altovicentino.it - Centralino Tel. 0445.804911