logo MyPortal
Inizio pagina Salta ai contenuti

Città di Thiene

Provincia Vicenza - Regione del Veneto


Contenuto

Processionaria del Pino e Bruco americano: lotta e profilassi

Processionaria del pino (Traumatocampa pityocampa)
Questo lepidottero attacca tutte le specie di pino in particolare il pino nero, il pino silvestre, il pino marittimo, il pino d'aleppo e varie specie di cedro.
Le larve si nutrono voracemente degli aghi di pino causando defogliazioni amche di forte entità. Gravi attacchi indeboliscono la pianta provocando ritardi di sviluppo e favorendo la comparsa di altri fitofagi. I peli urticanti delle larve possono causare irritazione cutanee, oculari e respiratorie.
La processionaria ha diversi nemici naturali, in particolare alcuni imenotteri calcidi oofagi che, pur avendo un ruolo non trascurabili nella limitazione delle popolazioni, non riescono a frenare le pullazioni. Alcuni ucelli (cince, upupa, cuculo) contribuiscono al controllo della processionaria e vanno protetti.

Ordinanza n. 02/2015 - Processionaria del pino. Prescrizioni

Bruco americano (Hyphantria cunea)
La lotta al bruco si rivela indispensabile per salvaguardare le colture e le piante ornamentali, nonchè per impedire alle larve di invadere luoghi abitati.
Le larve dapprima erodono una delle due superfici fogliari poi, cresciute, intaccano l'intera foglia della quale riamarranno solo le nervature (giugno). In seguito il nido viene ampliato sino a raggiungere i 60-70 cm. Quando le foglie al suo interno sono consumate o si seccano le larve escono e si disperdono sulla chioma dell'albero. Raggiunta la maturazione (primi di luglio) si lasciano cadere al suolo e cercano un riparo dove incrisalidirsi.
Normalmente l'attacco parte dalle piante situate ai bordi delle strade (platani, tigli, aceri ecc..) o dalle siepi campestri (gelso, platano...) e si può diffondere verso le colture (melo, pero, susino, albicocco, noce, vite, mais, soia, ecc..), ma di queste vengono perlopù interessate solo le file di bordo.
Dalla metà di settembre inizia la migrazione in massa degli insetti adulti, verso i luoghi di svernamento.
E' in questo momento che le abitazioni possono essere invase dalle larve che si riuniscono sotto i tetti o nelle fessure aperte giungendo ad entrare nelle abitazioni stesse.

Ordinanza n. 65/98 - Hyphantria cunea. Prescrizioni

 

U.R.P. - Comune di Thiene

Piazza A. Ferrarin, 1
P. Iva IT 00170360242
info@comune.thiene.vi.it PEC: thiene.comune@pec.altovicentino.it - Centralino Tel. 0445.804911