logo MyPortal
Inizio pagina Salta ai contenuti

Città di Thiene

Provincia Vicenza - Regione del Veneto


Contenuto

Calendario

Calendario eventi
« Settembre  2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
       1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30       

RISPOSTE A QUESITI

QUESITI

 

QUESITO N. 1 del 05.09.2019

DOMANDA:

In merito ai requisiti di capacità economico-finanziaria e tecnico-professionali indicati nel disciplinare di gara alla Sezione III pag. 5 del disciplinare di gara, con la presente siamo a chiedere conferma che la dicitura "servizi svolti senza contestazioni" sia riferita a contestazioni giudiziali che abbiano comportato la risoluzione dell'appalto.

RISPOSTA:

Si conferma il riferimento ad eventuali contestazioni in sede arbitrale o giudiziaria. Il/I servizio/i dichiarato/i tra i requisiti di capacità economico-finanziaria e tecniche-professionali deve comunque essere stato svolto con buon esito. In  sede di verifica dei requisiti, l’Operatore economico concorrente, dovrà comprovare il possesso del requisito obbligatoriamente mediante la produzione della/delle relativa/e certificazione/i di buon esito della prestazione da parte della Stazione Appaltante di riferimento.

 

QUESITO N. 2 del 09.09.2019

DOMANDE:

1. Si chiede qual è il valore delle morosità nell’ultimo triennio diviso per anno;

2. Si chiede il prezzo attuale per il servizio;

3. Si chiede chi è l’attuale gestore;

4. Per meglio rispondere al criterio A8 “FORMAZIONE DEL PERSONALE” siamo a chiedere l’aggiornamento dell’avanzamento formativo relativamente alla formazione obbligatoria per la sicurezza del personale attualmente impiegato per lo svolgimento del servizio ed oggetto di clausola sociale prevista dal CSA.

RISPOSTE:

1.L’attuale gestore comunica che nell'ultimo triennio non risultano morosità;

2. Le attuali tariffe dei pasti sono a completo carico dei genitori e distinte come segue:

- Euro 4,50 (Iva esclusa) – piatto “completo” confezionato presso il Centro Cottura Comunale  che serve le scuole: primaria “Talin” e dell’Infanzia “Amatori”; si precisa che, in quest’ ultimo caso, la retta versata dagli utenti al Comune comprende i costi della mensa, pertanto il Concessionario dovrà fatturare i pasti dei bambini ed insegnanti al Comune;

- Euro 4,30 (Iva esclusa) – piatto “unico” confezionato presso il Centro Cottura del Concessionario che serve le restanti scuole primarie. In questo caso solo i pasti degli insegnanti dovranno essere fatturati al Comune;

3. L’attuale gestore del servizio è Serenissima Ristorazione S.p.A.;

4. Tutti gli addetti alla gestione dell'appalto sono formati nel rispetto della       normativa vigente -  Formazione lavoratori D.Lgs. 81/08.



QUESITO N. 3 del 10.09.2019

DOMANDA:

1. Ai fini del rispetto del principio della massima partecipazione, domandiamo se sia possibile utilizzare il centro cottura comunale presente in loco e sito in via Divisione Julia per la produzione dei pasti previsti dall’art. 4.2 del capitolato per i seguenti plessi: scuola primaria P. Scalcerle; scuola primaria C. Collodi; scuola primaria G. Zanella; scuola primaria S. Giovanni Bosco.

RISPOSTA:

1. Si conferma quanto previsto dal Capitolato. L'Amministrazione Comunale ha fatto la scelta di dedicare, per ragioni legate anche alla logistica, il centro cottura comunale alle sole scuole "Talin" e "Amatori", tale decisione tiene conto anche del fatto che all'interno dello stesso Centro Cottura opera, in promiscuità,  la cuoca che si occupa della preparazione dei pasti dell'Asilo Nido Arcobaleno.

 

QUESITO N. 4 del 11.09.2019

DOMANDA:

1.Cosa si intende ai punti C1 C2 C3 C4 (pagina 15 del disciplinare di Gara) per “percentuali di prodotti offerti rispetto alla stessa tipologia di prodotti utilizzati nel menu precedente (allegato F del CSA). Considerato che il CSA prevede minimamente le seguenti percentuali di prodotti particolari/speciali da utilizzare per lo svolgimento del servizio:

2. Si chiede per i punti C1 e C2 se è corretto interpretare che dichiarando e offrendo una percentuale maggiore all’80% sul punto C1 e una percentuale maggiore all’80% sul punto C2 (pagina 15 del disciplinare) le caratteristiche dei prodotti offerti si intenderanno sommate, pertanto l’offerta sarà di prodotti “DOP di tipo biologico”, “IGP di tipo biologico”, “STG di tipo biologico”, “Prodotti Tipici e tradizionali di tipo biologico”.

RISPOSTA:

1. I prodotti necessari alla produzione dell'intero menù, come da allegato F del CSA, rappresentano la quantità totale di prodotti sulla base della quale è calcolata la percentuale di prodotti provenienti da produzioni qualificate. Ai fini dell'attribuzione del punteggio, i prodotti necessari alla produzione dell'intero menù sono suddivisi in 5 panieri:

C1: Prodotti...

C2: ...

C3: ...

C4: ...

C5: ...

Per ciascuno dei cinque panieri, è attribuito un punteggio in base alla percentuale di utilizzo di prodotti da filiere qualificate rispetto al totale di prodotti necessari alla produzione del menù settimanale rientranti nel paniere in esame.
Nel calcolo della percentuale di prodotti provenienti da filiere qualificate, l'operatore del mercato tiene conto delle percentuali minime fissate dalla tabella di cui all'art. 13 del CSA per ciascuna categoria di prodotti.

2. Si premette che il paniere di prodotti identificato al criterio C1 coincide con quello identificato al criterio C2. Allo stesso paniere di prodotti può essere attribuito un punteggio sia con riferimento al criterio C1 (prodotti biologici) sia con riferimento al criterio C2 (prodotti Dop, IGP, STG e prodotti tipici e tradizionali), pertanto i relativi punteggi per lo stesso paniere saranno sommati.

Piazza A. Ferrarin, 1
P. Iva 00170360242
info@comune.thiene.vi.it PEC: thiene.comune@pec.altovicentino.it - Centralino Tel. 0445.804911